Fermata Bracigliano Deposito

081/969167

clicca sull'icona e scrivici subito


La partenza e l'arrivo dell'autobus da e per Roma Tiburtina da Bracigliano è dal nostro deposito autobus sito in via Damiano Chiesa.

Per info




Bracigliano è un comune italiano di 5.546 abitanti della provincia di Salerno in Campania.

Il paese è l' ultimo centro della Provincia di Salerno, in direzione Nord, appartenente alla Valle dell'Irno[3] e all'Agro nocerino sarnese,[4] posto a 350 metri sopra il livello del mare (piazza L. Angrisani), ha una superficie di 14,3 chilometri quadrati per una densità abitativa di 373,57 abitanti per chilometro quadrato.

Bracigliano spesso è tristemente ricordato per la tragica frana del 5 maggio 1998 che ha coinvolto anche i comuni contigui di Sarno, Quindici e Siano.

Classificazione sismica: zona 2 (sismicità media), Ordinanza PCM. 3274 del 20/03/2003.

Classificazione climatica: zona D, 1646 GG.

Coltivazione e produzione di salumi, delle castagne, delle ciliegie, delle nocciole, dell'olio, del vino, del miele.

La storia di Bracigliano risale agli Etruschi dei quali sono stati ritrovati numerosi reperti. Il paese intorno al IV secolo a.C. era abitato da pastori e agricoltori, le prime testimonianze cristiane si riallacciano a quelle delle popolazioni dell'agro nocerino sarnese intorno ai primi anni dopo Cristo.

Teatro di numerose battaglie, dalle guerre sannitiche, delle quali sono stati ritrovati numerosi reperti archeologici e resti delle antiche trincee, alle successive guerre punicheche ebbero come scenario l'intera Italia meridionale.

Notizie importanti sul Casale di Bracigliano sono contenute nel Codex Diplomaticus Cavensis (CDC - Codice Diplomatico Cavense). Un'antica pergamena, in scrittura longobarda, conferma l'esistenza del piccolo borgo, facente parte della contea di Nocera.

L'etimologia del nome è di varia natura; si va da bracia, per i grandi fuochi che vi si accendevano, in onore degli dei pagani ad inter brachia montis, cioè tra le braccia dei monti (Faitaldo-Piesco-Ariella).

Dal 1806 al 1860, durante il Regno delle Due Sicilie, il paese fa parte del Principato Citra, nel distretto di Salerno.

Bracigliano è stato danneggiato dal terremoto del 1980. Nel maggio 1998 è fra i più colpiti dalla frana alluvionale staccatasi dal Pizzo d’Alvano.

La maggioranza della popolazione è di religione cristiana di rito cattolico[6]; il comune appartiene all'Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno.

Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista

Chiesa della SS. Annunziata

Chiesa Parrocchiale dei Santi Nazario e Celso

Convento di S. Francesco d'Assisi[7]

Cappella di Maria SS. del Soccorso

Cappella di San Michele Arcangelo

Cappella della Confraternita del S.S. Rosario

Cappella della Confraternita della Madonna delle Grazie

Luoghi di interesse culturale[modifica | modifica wikitesto]

Palazzo De Simone

 

Eventi

Celebrazione del Venerdì Santo con rappresentazione dei sacri misteri (Chiesa Madre di San Giovanni Battista)

Festa della SS. Annunziata (Chiesa dell'Annunziata in Casale di Bracigliano)

Festa di Sant'Antonio (Convento di San Francesco)

Festa del Santo Patrono San Giovanni Battista (Chiesa Madre)

Festa della Madonna del Carmine

Festa dei Santi Nazario e Celso (Chiesa di San Nazario di Bracigliano)

Festa della Madonna del Soccorso (Cappella del Pero)

Festa di San Francesco (Convento di San Francesco)

 

Sagre

Festa della Ciliegia (Pero)

Sagra del Mallone (San Giovanni) https://www.sagramallone.it

Sagra del Mascuotto (San Nazario)

Sagra del Cordoncino (Piazza Luigi Angrisani)

Sagra della Soppressata Braciglianese (Casale)

Sagra del Convento (Convento di San Francesco)


T.T.I. srl - Via Damiano Chiesa, 121 - 84082 - Bracigliano (SA) - P.Iva 03626020659 - REN 50964

Telefono 081-969167 - Fax 081/0061001

servizioclienti@leonettiroma.it - PEC tti@legalmail.it


Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti